Home   |   Informazioni sul Crack   |   Dipendenza da Crack   |   Disintossicazione da Crack   |   Struttura   |   Gallery   |   Testimonianze   |   Contatti 
     
 
 

Novità!
Non hai tempo ora di leggere il sito?

Preferisci Scrivere
invece di Chiamare ?

Lascia ora la tua email:
Ti contattiamo noi in forma assolutamente
privata e Anonima!
 
Tuo Nome (*):
E-mail (*):
Telefono *:
 
Il problema riguarda:
Me stesso Un familiare Un amico
 
Se Vuoi, lascia qui un messaggio

*
 

Garanzia di serietà = la tua Email è sicura: da me NON riceverai mai spam
Nota: I campi con * sono obbligatori

Storia del Crack

Storia del CrackGià dall'inizio degli anni settanta era nota l'assunzione di cocaina.

Durante la produzione di cocaina, in una fase intermedia, veniva usato un prodotto chiamato "pasta" (ma anche masa, basuco, susuko o banano).

Essa contiene cocaina in una percentuale che varia fra il 40% e l'85% ed è molto tossica, in quanto contiene tracce di sostanze tossiche e prodotti di ossidazione.

La storia del crack ci informa che a cavallo degli anni '80 in America emersero altre droghe di nuova creazione. Tra di esse il crack, che produce il caratteristico rumore mentre viene fumata. Essa veniva definita dai media altamente assuefante e più economica.

Bisogna ricordare che la sua diffusione fu propiziata da misure restrittive sui "precursori", le sostanze cioè che venivano utilizzate per raffinare la cocaina e altre droghe.

Sempre nei primi anni '80, il governo colombiano aveva intrapreso un'azione di contrasto, diminuendo la disponibilità di etere; i trafficanti esportarono quindi la pasta di coca in Florida; l'assunzione della pasta si diffuse nelle zone dei traffici (Centroamerica e Caraibi), aprendo la strada al crack.

Il crack divenne poi, quasi improvvisamente, una questione nazionale in USA nel 1984. Ma quali furono i perché della diffusione di questa droga?

  • Prima di tutto il crack poteva essere fumato piuttosto che sniffato. Quando la cocaina viene fumata, viene assorbita più rapidamente e attraversa la barriera sangue-cervello nel giro di sei secondi, dando così uno stato euforico quasi istantaneo;
  • Il crack viene ricavato dal cloridrato di cocaina attraverso una tecnica più semplice, non pericolosa e con ingredienti facilmente reperibili, rispetto a quanto necessario per produrre la cocaina free base, mentre gli effetti sono del tutto analoghi;
  • il crack era più economico e permetteva affari migliori per gli spacciatori, che ricavavano dal crack il triplo del guadagno rispetto alla vendita di un singolo grammo di cocaina;
  • la facilità d'occultamento e trasporto del crack rispetto alla cocaina e, quando venduto in piccole fiale di vetro, poteva essere facilmente controllato dai clienti potenziali.

Alla fine del 1985, il crack venne considerata come la droga che avrebbe aumentato esponenzialmente la propria diffusione negli anni a venire.

Nel 1986 i media chiamavano il crack una glorificata versione della cocaina e la maggiore droga di strada degli Stati Uniti. Si riteneva che il crack fosse anche responsabile dell'incremento del livello di criminalità urbana.

A partire dagli anni '80 in poi la cocaina e il crack, come sostenevano le previsioni, si sono diffuse esponenzialmente, condizionando negativamente da quel momento in poi le vite di molte persone.

Storia del Crack

Capire la storia del crack è molto importante per consentire alla società contemporanea di contrastare ulteriormente la sua diffusione. Ricordiamo che il crack è una droga molto potente, con effetti che possono portare a danni fisici anche gravi. Il Programma Narconon risolve le cause che hanno indotto la persona a fare uso di droghe, eliminando per sempre il crack dalla sua vita.

Dipendenza da Crack o Cocaina Free Base?
Vuoi Risolvere per Sempre il Tuo Problema?
 

         
         
   

 

  

Struttura del Centro

Vai alla Struttura

Gallery Fotografica

Vai alla Gallery

Video & Foto 3D

Vai al Video & Foto 3D